REVENGE PORN, LA VITTORIA DELLE DONNE CONTRO IL CELO-POPULISMO

La protesta delle parlamentari donne alla Camera

La settimana scorsa le avevano prese in giro per avere simbolicamente occupato i banchi del governo alla Camera. “Una messinscena mediatica”. Le avevano offese: “Buoniste, tornate al vostro posto”. Le avevano umiliate votando contro a un emendamento, quello che introduceva il Revenge porn, che restituiva diritti e soprattutto dignità alle donne vittime della cosiddetta “vendetta porno”: ovvero la diffusione di video hot on line allo scopo di vendicarsi, con conseguenze drammatiche per chi subisce quella gogna mediatica. Talvolta anche letali, come nel caso di Tiziana Cantone.

Oggi, a distanza di sei giorni, la proposta per colmare questo vuoto legislativo è stata approvata all’unanimità alla Camera. Se in Italia esisterà una legge su un tema così importante, bisogna dire grazie a queste donne coraggiose, che hanno messo Di Maio e Salvini alle strette costringendoli politicamente a fare quello che da soli non avrebbero mai compiuto: un atto di civiltà.

Luigi Di Maio

Questo emendamento è un riconoscimento, purtroppo tardivo, a Tiziana e a sua mamma, ma anche alla parlamentare grillina Giulia Sarti, pure lei di recente vittima di una porno-vendetta, che giorni fa aveva addirittura votato contro pur di non mettere in imbarazzo il proprio partito. E dimostra una volta di più che la politica, quella bella, quella vera, è più forte della cialtroneria e della propaganda.

Nel frattempo, come sempre accade in questi casi, è partita la corsa a intestarsi il merito di questa vittoria. La prima volta che sentirete dire un grillino: abbiamo vinto noi, mostrategli questa foto e ricordategli la differenza tra un politico e un populista. O sarebbe meglio dire: un celo-populista.

Share:
Written by Lorenzo Tosa
35 anni, giornalista professionista, grafomane seriale, collabora con diverse testate nazionali scrivendo di politica, cultura, comunicazione, Europa. Crede nel progresso in piena epoca della paura. Ai diritti nell’epoca dei rovesci. “Generazione Antigone” è il suo blog personale.