“IL MOVIMENTO 5 STELLE È STATO LA LEVA DEL FASCIO-POPULISMO”

Il mio intervento a “Ricostruzione”, l’incontro nazionale di Articolo 1 dello scorso 16 dicembre a Roma.

“Rispetto a tutte le persone che sono qui oggi in questa sala, ho una grande fortuna. Che ho visto dall’interno, dalla pancia della Balena, cosa può succedere quando giochi con la pelle delle persone. Ho osservato da una posizione privilegiata quella confusa massa che in questi anni si è mossa da sinistra verso le strade del populismo, che poi sono diventate autostrade verso il peggior nazionalismo che possiamo immaginare, quello dei Salvini, dei Trump, dei Bolsonaro, degli Orban, le Le Pen. Lo chiamano sovranismo, ma altro non è se non un nazionalismo mascherato che non usa la violenza, la legittima. Non spara alle persone, le arma. Crea un nemico e poi lascia che sia la gente a combattersi tra loro, in una guerra tra poveri che si è spostata semplicemente dal Meridione alle coste africane, dal Vesuvio a Pozzallo, a Lampedusa. Per anni Beppe Grillo ci ha raccontato la favoletta che il Movimento 5 Stelle è stato l’argine al fascismo e agli estremisti. Ebbene, oggi sappiamo che non solo non è stato argine, ma è stato addirittura la leva per spalancare la strada in Italia alla peggiore destra razzista e xenofoba d’Europa.”

Share:
Written by Lorenzo Tosa
35 anni, giornalista professionista, grafomane seriale, collabora con diverse testate nazionali scrivendo di politica, cultura, comunicazione, Europa. Crede nel progresso in piena epoca della paura. Ai diritti nell’epoca dei rovesci. “Generazione Antigone” è il suo blog personale.