“CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO”. LA STRAORDINARIA LEZIONE DI LILIANA SEGRE A MATTEO SALVINI

Liliana Segre, 89 anni


Che schifo i senatori a vita, sono la casta della casta” ha detto poco fa Matteo Salvini nel suo intervento in Senato.

Lo “schifo” di cui questo essere abominevole parla è una straordinaria donna che ha appena compiuto 89 anni, sopravvissuta all’Olocausto, che a 14 anni è stata liberata dall’Armata rossa dall’orrore di Auschwitz e ha trascorso il resto della sua vita a offrire corpo e memoria alla pagina più tragica della storia dell’umanità. E che ieri, esprimendo la Fiducia al governo, ci ha spiegato la differenza tra fare politica ed essere politica.

“A me hanno insegnato che chi salva una vita salva il mondo intero – ha detto – Ho temuto un inesorabile imbarbarimento della nostra società. Ora mi attendo che il nuovo esecutivo operi concretamente per la difesa della democrazia e dei principi di solidarietà nati dalla Resistenza.”

Qui siamo oltre il tollerabile, oltre la politica. Oltre l’orrore. Salvini non è neanche degno di nominarla una come Liliana Segre.

Grazie senatrice, auguri meravigliosa donna. E scusaci ancora una volta, se puoi.

Se ti è piaciuto l’articolo e condividi il nostro modo di fare informazione, clicca qui per sostenere il blog con una donazione libera e volontaria. Anche pochi euro per noi possono fare la differenza. Grazie!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è donazione-paypall.jpe



Share:
Written by Lorenzo Tosa
35 anni, giornalista professionista, grafomane seriale, collabora con diverse testate nazionali scrivendo di politica, cultura, comunicazione, Europa. Crede nel progresso in piena epoca della paura. Ai diritti nell’epoca dei rovesci. “Generazione Antigone” è il suo blog personale.